closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Italia quasi in giallo, compresa la Lombardia

La mappa in vigore da lunedì 1 febbraio . L’indice Rt scende a 0,84. nessuna regione in zona rossa e 5 in arancione. Brusaferro (Iss): nei dati sul contagio «lenta decrescita», ma i morti sono ancora 477 in 24 ore. Gli esperti alle prese con Sanremo

Roma, tamponi al Santa Maria della Pietà

Roma, tamponi al Santa Maria della Pietà

Nessuna regione è in zona rossa. Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e Alto Adige sono in arancione, mentre le altre 16 regioni sulla mappa sono colorate di giallo. È questo il verdetto della cabina di regia che si è riunita ieri, ratificato in serata dall’ordinanza del ministro Speranza. Le nuove zone entrano in vigore lunedì 1 febbraio. Il quadro muta radicalmente rispetto alle ultime due settimane in cui tre regioni erano in rosso, dodici in arancione e solo sei in giallo. La transizione più repentina è quella della Lombardia, che ha saltato due “gradini” in due settimane dopo il pasticcio sui...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.