closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Italia: è finita l’età dell’innocenza

Traversa Europa. Gli azzurri battono il Belgio 2-1 e vanno in semifinale contro la Spagna. Il primo tempo è uno spettacolo e il merito è (soprattutto) della squadra di Roberto Mancini.

L’età dell’innocenza è finita, l’Italia del pallone non è  più spensierata. È semplicemente eccezionale, batte il Belgio, la squadra più forte del mondo, così almeno dicevano le statistiche. Finisce 2-1, azzurri in semifinale, contro la Spagna. Il Belgio esce e l’epilogo non era affatto scontato. Il primo tempo è uno spettacolo e il merito è (soprattutto) della squadra di Roberto Mancini. L’Italia si adegua soltanto prima del fischio d’inizio. Inni nazionali, squadre schierate, Lukaku e compagni ribadiscono il loro no al razzismo, si inginocchiano. E stavolta sì, lo fanno anche gli azzurri, per «solidarietà» come aveva annunciato il capitano Chiellini,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.