closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Italia alla finestra pronta a dare le basi

Roma. Oggi e domani il governo riferisce al Parlamento sulla situazione in Libia. Il ministro Gentiloni ieri ha sentito Sarraj e dice: «Italia pronta a valutare altre richieste d’intervento»

Il ministro degli Esteri italiano, il flemmatico Paolo Gentiloni, ha sentito ieri pomeriggio il premier libico Fayez al Sarraj, l’uomo che ha richiesto la forza aerea americana per aiutare le milizie di Misurata a concludere la presa di Sirte. Non è dato sapere se Gentiloni lo abbia sentito al telefono direttamente dal suo ombrellone ad Anzio o dai suoi uffici alla Farnesina ma è chiaro che lo scambio di opinioni sia stato più che cordiale. La linea strategica tra il governo di Roma e quello di Serraj, fino a poche settimane fa insediato su una nave a largo di Tripoli,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi