closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Israeliani rapiti. Si riapre la frattura tra Abu Mazen e Hamas

Israele/Territori Occupati. L'enorme pressione militare messa in atto dagli israeliani in Cisgiordania non è servita a ritrovare i tre adolescenti. Ma spinge il presidente palestinese a prendere le distanze dal movimento islamico

Lo spiegamento di ingenti forze militari israeliane soffoca Hebron e altri centri abitati palestinesi ma non è riuscito a ritrovare i tre adolescenti scomparsi una settimana fa nella zona del blocco delle colonie di Etzion e che Israele ritiene ostaggio di una cellula armata. L’elenco degli arrestati si allunga di ora in ora nel quadro di una operazione, denominata “Brother’s keeper”, volta anche a smantellare la struttura in Cisgiordania del movimento islamico Hamas accusato dal premier israeliano Netanyahu di essere responsabile del rapimento dei tre ragazzi. Rapimento che non è stato ancora rivendicato da alcun gruppo credibile mentre Hamas ripete...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.