closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Israele è in crisi: non sa che fare di 7 milioni di palestinesi»

Palestina/Israele. Intervista al regista palestinese Kamal Aljafari: «La vera discriminazione è il non riconoscerci come collettività, non riconoscerci come palestinesi. I giovani chiedono uno Stato per tutti i suoi cittadini. Sta proprio qua la tragica crisi del sionismo: volere uno Stato ebraico a fronte di 7 milioni di palestinesi presenti»

Palestinesi arrestati a Led

Palestinesi arrestati a Led

«Finché i palestinesi esisteranno su questa terra ci sarà la speranza di creare uno Stato unico democratico per tutti. La Palestina, come il resto del Mediterraneo, ha una lunga storia di convivenza. Se fosse un conflitto religioso, non ci sarebbe speranza. Mala sua radice è il colonialismo, va superato». Kamal Ajafari è palestinese, è regista ed è cittadino di Ramle, alle porte di Tel Aviv. Con lui abbiamo parlato delle proteste in corso tra i palestinesi del ’48 (i palestinesi cittadini israeliani) mentre fuori si svolgeva lo sciopero generale. Una giornata di grande mobilitazione ovunque. È qualcosa di enorme: non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi