closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Israele bombarda la stampa. A Gaza sterminata una famiglia

Israele/Hamas. Distrutto l'ufficio che ospitava al Jazeera e l'Ap. Sale a 145 il numero dei palestinesi uccisi. Tra i morti di ieri anche un israeliano: la sua abitazione a Ramat Gan centrata da un razzo

Come nel 2008, nel 2012, nel 2014. E ora nel 2021. Gaza sotto attacco è una storia di case e palazzi che in un attimo diventano polvere. E di uomini, donne e bambini che, sempre in un attimo, perdono quel poco che hanno, spesso anche la vita. Durante il giorno il portavoce dell’esercito israeliano aggiorna più volte l’elenco degli «obiettivi» di Hamas e dei suoi alleati colpiti dall’aviazione: comandi di intelligence, abitazioni di capi militari e politici, rampe di lancio di razzi, unità mobili e via dicendo. E dell’eliminazione fisica di uomini di Hamas, Jihad e altre organizzazioni. Ripete che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi