closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Israele anticipa tutti e va alla quarta dose

Covid. Sarà resa disponibile per i fragili, per il personale sanitario e per gli over 60 che hanno ricevuto la terza dose da più di quattro mesi. Non tutti però condividono questo passo sostenuto dal premier Bennett

Dopo aver somministrato nei mesi passati una terza dose del vaccino al 50% della sua popolazione, in anticipo su altri paesi, Israele si prepara ad avviare, già tra una settimana, l’inoculazione della quarta dose. A raccomandarla è stato due giorni fa il comitato di esperti che affianca il ministero della sanità, raccogliendo l’approvazione di Naftali Bennett. Il premier da giorni, di fronte all’aumento dei positivi al virus e al moltiplicarsi dei contagi con la variante Omicron, ripete che Israele non è in grado di fermare la quinta ondata della pandemia e che occorre proteggere quanto prima fragili e anziani. «I...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.