closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Isabella a Valsinni

Storie. Una poetessa del '500, un castello e il fantasma di una giovane donna che vi aleggia. I segreti e le leggende di una terra in cui il tempo pare essersi fermato: la Basilicata

Pietra dei muri e ferro dei balconi, le case di Valsinni salgono verso il castello come in una processione immobile da secoli. Le vie, sovrapposte l’una all’altra, si possono percorrere soltanto a patto di affrontare scalinate interminabili. Valsinni, dopo che hai lasciato alle spalle la chiesa dalla facciata rugosa su cui si spalma il sole del tramonto, mostra dall’alto il disegno di un paesino, poco più di mille abitanti, provincia di Matera, ennesima briciola sparsa sulla terra di Basilicata. Fino alla seconda metà dell’800 il suo nome era Favale, "Terra generosa di sorgenti" in greco antico. Da sempre la sua...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.