closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Iran: «Non negoziamo». Ma poi contatta Biden

Nucleare. Il ministro degli esteri Zarif risponde al presidente eletto: l'accordo c'è già, tocca agli Usa rientrarci. Ma intanto prende contatti con il team del nuovo inquilino della Casa bianca. Quello vecchio introduce nuove sanzioni

Il ministro degli esteri iraniano Zarif

Il ministro degli esteri iraniano Zarif

A stretto giro dalle parole di Joe Biden - la volontà del nuovo presidente Usa di rinegoziare l’accordo sul nucleare con l’Iran - arriva la risposta iraniana per bocca del ministro degli esteri Javad Zarif, artefice dell’intesa del 2015: Teheran non intende rinegoziare nulla, l’accordo esiste già e ha richiesto due anni di dialogo. Sono gli Usa - aggiunge Zarif - a dover tornare dentro l’accordo (da cui Trump è uscito nel 2018) e ovviamente cancellare tutte le sanzioni nel frattempo imposte all’Iran. E che continuano a piovere sulla Repubblica islamica: ieri il dipartimento di Stato ne ha introdotte altre,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi