closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Iran, Libia, Venezuela. Lezione atlantista di Pompeo a Di Maio

La visita in Italia del segretario di Stato Usa Pompeo. L’unica resistenza arriva dal Consorzio del grana padano. Sul Venezuela i Cinque Stelle tempo fa erano contro gli americani. Ma ormai sembrano aver cambiato idea

Pompeo appare come gli italo-americani dei film di Scorsese e Tarantino: mena forte e quando gli chiedi qualche cosa di serio ti racconta un sacco di bugie. La visita del segretario di Stato Usa Mike Pompeo aveva tre scopi. Uno: dire all’Italia di collaborare senza fare storie sul caso Ucraina, visto che anche lui è direttamente coinvolto avendo assistito alla telefonata di Trump con il presidente polacco Zelenski. Due: recapitare almeno 7,5 miliardi di dazi Usa sull’export europeo - per ora senza sconti ufficiali per l’Italia - secondo la fresca sentenza del Wto. TRE: CONSEGNARE il messaggio chiaro e tondo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.