closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Iran, denuncia degli avvocati «Ci vogliono esautorare»

Medio Oriente . Il nuovo capo della magistratura ha avocato a sé il diritto concedere e revocare le licenze

Gholam-Hossein Mohseni Ejei

Gholam-Hossein Mohseni Ejei

Il 3 agosto il presidente moderato Hasan Rohani dovrà cedere la poltrona di presidente della Repubblica islamica all’ultraconservatore Ebrahim Raisi eletto lo scorso 18 giugno al primo turno, in elezioni senza concorrenti e quindi senza ballottaggio. Al posto di Raisi, a capo della magistratura iraniana è stato nominato Gholam-Hossein Mohseni Ejei. Da pochi giorni in carica, pare che Ejei abbia già fatto danni: il 12 luglio la magistratura iraniana ha infatti avocato a sé il diritto di concedere e revocare le licenze per esercitare la professione forense. Le nuove norme esautorano l’Ordine degli Avvocati e distruggono così del tutto l’indipendenza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.