closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Introduzione ai viziosi della letteratura

Speciale estate. In questo numero di Alias, dodici pagine di lettura dedicate a altrettanti personaggi letterari, connotati da un vizio, un peccato, una ossessione

Più o meno tutti i teorici della letteratura – da Michail Bachtin a Wayne Clayson Booth a Jurij Lotman – ritengono che un «sistema di valori» sia implicito in ogni costruzione narrativa. Naturalmente, perché si verifichi un fatto estetico c’è bisogno – come avverte Bachtin – che siano in gioco due coscienze non sovrapponibili: «Quando l’eroe e l’autore coincidono o si trovano l’uno accanto all’altro di fronte a un valore comune, o l’uno contro l’altro come nemici, finisce l’evento estetico e comincia quello etico». I viziosi che abbiamo prelevato per esporli nella galleria formata da queste pagine sono dunque esempi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi