closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il viceministro Giro: «Se l’Ue è in crisi la colpa è dei paesi fondatori»

Intervista. Mario Giro, viceministro degli Esteri

Va dritto al sodo come al solito Mario Giro. Il viceministro degli Esteri ha avuto modo anche di recente di toccare con mano il malessere che vive l’Europa e non ha dubbi sulle sue cause: «La responsabilità è dei paesi fondatori dell’Unione europea: mancano di motivazioni, di spinta. E’ come se la Brexit avesse sanzionato un sentimento comune, quello che l’Europa non serve più». Viceministro, sull’immigrazione l’Europa ha lasciato sola l'Italia? Bisogna capirci su cosa si intende per Europa. Se si intende la Commissione, Juncker pur depotenziandolo ha proposto, almeno a parole, il nostro migration compact. L'aspettiamo adesso alla prova...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi