closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Intervista a David Cage

Game. Un autore che ama la personalità dei giochi indipendenti

E' destino delle grandi opere quello di dividere il pubblico e la critica, di essere amate o odiate poiché, come l’amante della poesia di Catullo, suscitano sentimenti controversi e inafferrabili che sfociano drammaticamente nella passione e nel rifiuto.  Se si leggono le recensioni di Beyond sui siti specializzati si trovano voti che vanno dalla grave insufficienza all’eccellenza. Una cosa è certa, Beyond di David Cage va premiato per il coraggio con cui è realizzato, per come sfugge ai luoghi comuni di un modo di pensare i videogiochi che va dal becero machismo ad un’accademica noia, per essere prima di tutto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi