closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Intercettazioni all’americana

Web. Mentre negli Usa chiudono i servizi di posta privata che garantiscono l'anonimato, è boom di richieste all'italiano Autogestiti /Inventati

Il logo di Autistici / Inventati

Il logo di Autistici / Inventati

Nel 2012 William Binney, ex ufficiale di alto livello della National Security Agency americana, dichiarava durante la conferenza «Hacker Hope» a New York che la Nsa aveva intercettato circa venti trilioni di comunicazioni tra telefonate, sms, email ed altri dati. L’affermazione di Binney confermava ciò che molti mediattivisti sostenevano: in pratica, la Nsa registra tutto quel che può. Lo spazio su disco e i costi correlati non costituiscono più un problema; non esiste infatti una barriera tecnica e le limitazioni legislative Usa sono tutt’ora dipendenti dallo stato d’emergenza che permette eccezioni quando queste vengano effettuate per salvaguardare la sicurezza nazionale....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi