closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Intellettuali e «terra madre»

SAGGI. «Buono, pulito e giusto» di Carlo Petrini. Ripubblicata la storia di Slow Food, ancora utile per ribadire il rapporto stretto con i contadini e la centralità del consumo alimentare critico

Quando uscì la prima edizione di questo libro di Carlo Petrini, Buono, pulito e giusto, ne scrissi subito su queste pagine perché - sebbene il messaggio del suo autore fosse ben conosciuto dai lettori de il manifesto per essere egli stato uno dei fondatori del nostro movimento e anzi votatissimo consigliere comunale del PdUP di Bra (ora persino autore della prefazione per le edizioni San Paolo all’Enciclica Laudato sì di Papa Francesco) - il volume chiariva bene qualcosa che forse non era stato ancora bene afferrato da tutti: che «Slow Food», nata dall’ARCI-Gola, e ormai diventata una grande organizzazione internazionale,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.