closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Intellettuali contro Narendra Modi per la libertà d’espressione

India. Lettera di Arundhati Roy contro l’estremismo hindu

«Credo che ciò che stanno facendo ora artisti e intellettuali sia senza precedenti e non abbia alcun esempio simile nella storia» si legge in un passaggio della lettera aperta in cui Arundhati Roy annunciava l’adesione a un movimento di dissenso animato da decine di intellettuali indiani, uniti nella lotta per la salvaguardia della libertà d’espressione e dei diritti civili nel paese. Un fenomeno effettivamente inedito nella storia recente dell’India, in risposta alla crescita esponenziale di violenza e intolleranza di stampo estremista hindu che negli ultimi mesi ha interessato svariati aspetti della - presunta- serena convivenza multireligiosa e multiculturale nel subcontinente....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi