closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Inps, i dati sui voucher sono ancora inaccessibili

Referendum. Nessuna risposta alla richiesta sull'utilizzo nel pubblico avanzata dalla Fp Cgil. Ma sulle grandi aziende l’istituto di previdenza si dice pronto a fornire una lista «depurata». Il carteggio tra Boeri e Camusso e le norme sulla privacy: 102 big restano anonimi

Il presidente dell'Inps Tito Boeri e la segretaria della Cgil Susanna Camusso

Il presidente dell'Inps Tito Boeri e la segretaria della Cgil Susanna Camusso

I dati sugli utilizzatori dei voucher continuano a rimanere inaccessibili. In particolare quelli delle 102 grosse imprese sopra i mille dipendenti che vi fanno ampio ricorso, come ha denunciato una polemica tra la Cgil e l’Inps di qualche settimana fa. Ma adesso si sono aggiunti i committenti della Pubblica amministrazione, Comuni in testa. La Funzione pubblica Cgil, ha denunciato la segretaria Serena Sorrentino in una recente intervista al manifesto, ha chiesto all’istituto di previdenza l’accesso ai numeri, senza ottenere però alcuna risposta. Abbiamo cercato di ricostruire il perché di questa difficoltà ad avere i dati - che dovrebbero interessare tutti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi