closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Inferno in Abruzzo esplode fabbrica

Italia. Al momento dell’incidente - che è costato la vita a tre persone, tre sono i feriti, erano otto i presenti nell’azienda pirotecnica. È il terzo grave incidente degli ultimi quindici anni nella Marsica

manifestazione contro le morti sul lavoro

manifestazione contro le morti sul lavoro

Un’esplosione terrificante e poi il fumo, che si alza, come un fungo, a formare colonne bianche che non smettono. E che sono visibili a chilometri di distanza. A seguire altri boati: uno dietro l’altro, nel giro di pochi minuti. Salta in aria un’altra fabbrica di fuochi d’artificio in Abruzzo e i morti sono tre. Succede intorno alle 13,45, in località San Donato di Tagliacozzo, in provincia dell’Aquila. La casamatta dell’azienda pirotecnica Paolelli - rinomata anche fuori regione per la propria attività e che sembra stesse preparando il materiale per alcune manifestazioni estive - si fa inferno. Una deflagrazione, fortissima. «Come...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.