closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Indiscrezioni sul via libera dell’avvocatura a Mittal

Ilva. Ma il Mise smentisce l'arrivo della lettera

Il vicepremier Luigi Di Maio davanti ad un'immagine dell'Ilva

Il vicepremier Luigi Di Maio davanti ad un'immagine dell'Ilva

Continuano le indiscrezioni sull’Ilva. È sul parere dell’Avvocatura di Stato sulla gara. Il ministro dello Sviluppo Luigi Di Maio lo aveva annunciato per ferragosto, ma ancora il Mise smentisce di averlo ricevuto. Il vicepremier si era rivolto all’avvocatura per stabilire se la la procedura di gara - su cui anche l’Anac ha rilevato irregolarità - andasse annullata. Più organi di stampa sostengono che il parere in realtà già arrivato e ricalchi quello del giugno 2017, con analoga conclusione: la procedura di gara è stata regolare e Ilva è aggiudicata alla cordata guidata di Arcelor Mittal», nonostante la conferma dei rilievi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.