closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Indignati contro Orbán, ma la protesta non è all’altezza

Ungheria. Mobilitazione a Budapest, ma con polemiche all'interno dell'opposizione: troppi slogan e pochi argomenti. Critiche alla Casa bianca per il presenzialismo sospetto dell’incaricato d’affari all’Ambasciata Usa

La manifestazione di lunedì scorso a Budapest

La manifestazione di lunedì scorso a Budapest

Lunedì oltre 10.000 persone hanno partecipato a Budapest alla «giornata dell’indignazione» organizzata per protestare contro la corruzione e l’aumento delle imposte. Anche in questa occasione l’iniziativa è stata promossa da gruppi della società civile critici verso il governo guidato da Viktor Orbán. Il passaparola è avvenuto attraverso i network sociali che da tempo costituiscono uno strumento di protesta e di mobilitazione degli ambienti attivi nella denuncia delle politiche dell’esecutivo che l’opposizione definisce antidemocratiche. I partecipanti, semplici manifestanti ed esponenti di una decina di organizzazioni sindacali, si sono riuniti di fronte al palazzo del Parlamento per testimoniare il loro dissenso nei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.