closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Indagini e audio rubati Tra Lega e 5 Stelle l’ora delle cannonate

La questione immorale. Il ministro Toninelli ritira le deleghe al sottosegertario leghista Siri, indagato. Di Maio: «Si dimetta». La Lega: «Se ne vada Raggi»

Luigi Di Maio e Matteo Salvini

Luigi Di Maio e Matteo Salvini

Alla fine la guerriglia elettorale tra Lega e M5S diventa guerra aperta. Alle stilettate si sostituiscono i colpi di cannone e una volta iniziato il vicendevole bombardamento fermarlo ed evitare l’escalation è impossibile. I 5 Stelle, con Luigi Di Maio buon secondo, giusto un attimo dopo il gemello grintoso Alessandro Di Battista, vogliono la testa di Armando Siri, sottosegretario leghista alle Infrastrutture. La Lega risponde ad alzo zero prendendo di mira la sindaca di Roma, Virginia Raggi, per quegli audio nei quali insiste con l’ad di Ama Bagnacani - poi rimosso - perché modifichi il bilancio dell’azienda dei rifiuti. «Non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.