closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Incredibile Schäuble: Volkswagen? «Tutta colpa dell’avidità del mercato»

Lo scandalo. Primi riscontri dell'inchiesta interna: l'idea del software incriminato risale al 2005. Il ministro delle Finanze cerca di tranquillizzare i tedeschi: «Da questa crisi ne usciremo rafforzati. Noi dalle crisi impariamo»

La causa dello scandalo Volkswagen? «La crescente avidità nel mercato mondiale, dove la concorrenza è brutale». A dirlo non è papa Francesco o qualche incallito anticapitalista, ma il severo ministro tedesco delle finanze Wolfgang Schäuble, in un’intervista rilasciata ieri ai quotidiani del network Rnd. È la prima volta che il potente guardiano dell’austerità interviene sull’affaire delle emissioni «truccate», e lo fa senza troppi giri di parole. Per il veterano dirigente democristiano (Cdu), l’azienda di Wolfsburg è destinata a modificarsi profondamente: vi saranno cambiamenti strutturali in virtù dei quali «alla fine la Volkswagen non sarà più quella che era». Nonostante tutto,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi