closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Incendio al motore, i supercaccia di nuovo a terra

Stati uniti. Il 23 giugno nuovo episodio negativo: un F35 nella base della Florida ha preso fuoco al decollo. E ieri il Pentagono ha bloccato i voli di tutta la flotta. Il Giappone, che ha ordinato 42 aerei, chiede spiegazioni

F35

F35

Il Pentagono ha deciso di lasciare a terra l’intera flotta degli F35 a seguito dell’ennesimo disguido riscontrato al motore. In un comunicato ufficiale è stato specificato che verranno effettuati ulteriori controlli, per comprendere al meglio le cause dei problemi che hanno portato ad un incendio, in fase di decollo e senza alcun incidente al pilota, di un F35 all’interno della base di Eglin in Florida. Secondo quanto specificato dai testimoni alla Reuters, l’incendio avrebbe bruciato la parte superiore del caccia. L’episodio sarebbe avvenuto lo scorso 23 giugno e costituisce l’ennesimo disguido di un F35. Già nel febbraio del 2013 la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi