closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

In tanti preferiscono la minerale privata in bottiglia

Il mercato dell'acqua vale quasi tre miliardi l'anno. Il grande affare delle aziende concessionarie delle sorgenti. Alle regioni le briciole

Gli italiani vanno pazzi per l'acqua più privata che c'è, quella minerale: la spesa delle famiglie per le costose bottiglie (in plastica) è, secondo l'Istituto nazionale di statistica (Istat) in costante crescita. Nel 2019, in media, le famiglie italiane hanno sostenuto una spesa mensile di 12,57 euro, appena due euro in meno della spesa per la fornitura di acqua potabile, una tariffa che non si misura in litri ma in metri cubi (mille litri) e che comprende anche i servizi di depurazione e fognatura. Secondo indagini, elaborazioni e analisi Istat, raccolte in un focus annuale in occasione della Giornata mondiale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.