closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

In Spagna elette 139 deputate su 350

Elezioni. È il 39%, la cifra più alta dalle elezioni generali del 1979. Il primato è di Podemos: il 49,28% dei 69 seggi ottenuti - quasi la metà - sono occupati da donne

Sorpresa dalle urne spagnole: sono state elette 139 donne su un totale di 350 deputati. È una sorpresa perché questo 39% è la cifra più alta dalle elezioni generali del 1979, quando le donne della prima legislatura del postfranchismo raggiunsero a fatica il 5,1% di rappresentanza parlamentare. Nelle 605 liste candidate il 20 dicembre scorso al Congresso si sono presentati 2.263 candidati maschi, il 52%, e 2.090 donne, il 48%. La stessa percentuale delle elezioni di quattro anni fa, quando, per la seconda volta, i partiti furono obbligati per legge a rispettare, o quasi, l’uguaglianza nelle candidature. In Spagna nessun...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.