closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

In Senegal è sfida Sall-Sall, ma uno dei due è in cella

Legislative. Il partito del presidente in carica in vantaggio sulla coalizione del sindaco di Dakar, in carcere per corruzione. Ma iI giovani si tirano fuori dall'attuale sistema politico

Khalifa Sall, sindaco di Dakar, quando era ancora a piede libero

Khalifa Sall, sindaco di Dakar, quando era ancora a piede libero

Domani 30 luglio gli elettori senegalesi dovranno scegliere i nuovi 165 deputati dell’assemblea nazionale. Il Senegal è una repubblica semipresidenziale, dunque i nuovi equilibri parlamentari sanciti dal voto solo indirettamente influenzeranno il potere esecutivo, detenuto dal presidente della Repubblica, che verrà a sua volta rieletto tra due anni. Quello attuale, Macky Sall, è il nome forte, l’avversario da battere. La sua coalizione - Benno Bokk Yakkar - punta a mantenere una solida maggioranza nell’assemblea al fine di arrivare con tranquillità alle presidenziali del 2019. «Macky Sall ha sostanzialmente fatto fuori il suo avversario politico più insidioso, Khalifa Sall», spiega Amadou Ndiaye,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.