closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

In senato un docufilm sui No Tav, ma è subito scontro

Giustizia. Grasso prima nega l'aula, poi ci ripensa. Gasparri: chiameremo le forze dell'ordine per controllare l'iniziativa

Proiezione sotto stretta sorveglianza al Senato della Repubblica. E’ quanto potrebbe accadere il prossimo 20 ottobre quando a Palazzo Madama verrà proiettato il documentario «Archiviato. L’obbligatorietà dell’azione penale in Val Susa» in cui si racconta la gestione giudiziaria delle numerose querele presentate da attivisti No Tav per le lesioni e le percosse subite a seguito di arresti e fermi successivi alla loro partecipazione a manifestazioni di protesta. Tutti i relativi procedimenti penali si sono conclusi con archiviazioni che, come mostra il documentario, sono decisamente discutibili. La decisione sull’uso di una sala spetta al presidente del Senato Pietro Grasso che prima...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi