closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

In Polonia il «focolaio» è intensivo

Virus. La febbre aviaria colpisce gli allevamenti in Europa. Uccisi milioni di avicoli destinati alla produzione di carne e uova. In Polonia abbattuti altri 175 mila tacchini. 300 focolai attivi

L'abbattimento di 175.000 tacchini ordinato in questi giorni negli allevamenti intensivi in Polonia è l’ennesimo tentativo di arginare i 300 focolai scoppiati nel paese da febbraio per il diffondersi dell’influenza aviaria ad alta patogenicità (Hpai), per cui - nonostante la difficoltà a reperire dati certi - si stima siano già stati uccisi circa 20 milioni di avicoli destinati alla produzione di carne e uova. IL VIRUS, RINTRACCIATO GIA’ DA MAGGIO del 2020 in alcune specie di uccelli selvatici tra Russia occidentale e Kazakistan, zone interessate dal passaggio migratorio, aveva destato l’allerta dell’Unione Europea, ma, nonostante l’adozione delle misure previste, l’ondata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi