closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

In piazza le richieste dei sindacati

Germania. Salario minimo, riforma dei cosiddeti «minijobs» e stop all’aumento dell’età pensionabile

«A due settimane dalle elezioni, la confederazione unitaria Dgb e le singole federazioni che la compongono vogliono lanciare un segnale forte a favore di un preciso cambiamento politico». Questo è il motivo per cui, oggi, i sindacati tedeschi scendono nelle piazze di cinque importanti città del Paese: Berlino, Monaco di Baviera, Francoforte, Mannheim e Hannover. Il cambiamento richiesto dalla Dgb è fatto di un salario minimo per legge di almeno 8,5 euro, una riforma dei cosiddetti minijobs, la sospensione dell’aumento dell’età pensionabile a 67 anni, un «piano Marshall» per l’Europa al posto dell’austerità, lotta alla povertà, un sistema fiscale più...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.