closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

In montagna si ascolta la voce dei torrenti

Lo studio. Un team di ricercatori dell’università di Bolzano analizza le colate di detriti e ha installato la prima stazione permanente di monitoraggio

Dal tono della voce si comprendono le sfumature dell’umore di ognuno di noi. Così è anche per i fiumi, che dai monti scendono a valle. Se impariamo a conoscerne la voce, costruiamo un rapporto più profondo e consapevole con loro e con l’ecosistema che li circonda. Soprattutto impariamo a intuire le avvisaglie di cambi più o meno repentini di portata e di trasporto di materiali. Per fare questo, ci vengono in soccorso le nuove tecnologie di cui si servono i ricercatori della Libera Università di Bolzano, che da anni studiano la «voce dei torrenti» nei bacini dei torrenti Gadria e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi