closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

In Messico 60 mila desaparecidos per la guerra al narcotraffico. E l’effetto Amlo è nullo

Nel «regno dell'impunità». Le nuove stime al rialzo della Comisión nacional de búsqueda

La Mora, 12 gennaio, il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador parla di

La Mora, 12 gennaio, il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador parla di "sicurezza"

Neppure il governo di Andrés Manuel López Obrador (Amlo) è finora riuscito a contrastare il cancro che divora il tessuto sociale messicano, uccidendo, occultando, facendo scomparire. In un paese devastato dalla criminalità organizzata, dal connubio tra narcos e potere politico, dalla corruzione dilagante - il Tribunale permanente dei popoli lo descriveva, nel 2014, come il «regno dell'impunità in cui vi sono omicidi senza assassini, torture senza torturatori e violenza sessuale senza stupratori» - i desaparecidos risultano 61.637, di cui la quasi totalità, 60.053, tra il 2006 e il 2019. Cioè da quando l'ex presidente Felipe Calderón scatenò la guerra contro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.