closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

In mare a tutta CO2, con l’ok dell’Onu

Il fatto della settimana. L’agenzia delle Nazioni Unite per la navigazione ha dato il via libera all’aumento del 15% delle emissioni per i prossimi dieci anni. La sfida dei carburanti alternativi

Nessun cambio di rotta verso la protezione del clima da parte del trasporto marittimo internazionale. L’ultimo incontro della commissione per la protezione del mare di Imo (International Maritime Organization, l’agenzia Onu per la navigazione) si è concluso con documento che dà il via libera all’inquinamento atmosferico e all’aumento delle emissioni di gas ad effetto serra per il prossimo decennio a tutte le navi del mondo. Rispetto a una previsione di crescita della C02 per il settore del 15% annuo da qui al 2030, l’unico accordo possibile in sede Imo è stato contenere questo aumento al 14%. Un decennio perduto, il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi