closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

In marcia per i diritti, dal Chiapas a Città del Messico

America centrale. Seimila migranti in viaggio contro le leggi del presidente Amlo che limitano il diritto d'asilo, allungando i tempi e lasciando senza risposte. A organizzare la carovana associazioni per i diritti umani. La polizia prova a fermarli, ma il cammino prosegue

Migranti centroamericani tra Messico e Stati uniti

Migranti centroamericani tra Messico e Stati uniti

La drammatica situazione di migliaia di migranti confinati da mesi a Tapachula viene tristemente ridimensionata dal ministro degli esteri messicano Marcelo Ebrard: «Agiremo con prudenza e rispettando la legge e i diritti umani, ma vogliamo dire che c’è chi sta ingannando queste persone perché non è vero che le lasceranno passare negli Stati uniti». Il riferimento, non troppo velato, è a Irineo Mujica, direttore di Pueblos sin Fronteras, e a García Villagrán, direttore del Centro per la Dignità umana, che stanno guidando le persone che sabato scorso hanno deciso di muoversi dal Chiapas verso Città del Messico e pretendere i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.