closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

In Indonesia riesplode la rabbia dei papuasi «Non siamo scimmie»

Papua. I presunti commenti razzisti di un’insegnante dietro all’ondata di violente proteste che ha investito Wamena. Almeno 27 i morti

Almeno apparentemente è tornata la calma a Wamena e a Jayapaura, le due città della maggiore delle due province indonesiane di Papua (situate nell’area occidentale dell’isola della Nuova Guinea) che lunedì sono state attraversate da violente proteste che hanno portato a un bilancio che - ieri sera - era di 27 vittime ma che le autorità non considerano per niente definitivo. Già scatenata da violente dimostrazioni nell’agosto scorso in seguito a episodi razzisti contro giovani papuasi che si trovavano per studio a Giava, sede della capitale Giacarta, la tensione è tornata a salire quando si sono diffuse voci che un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.