closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

In India rivolta dei contadini «demonetizzati»

Prezzi ortofrutticoli in picchiata, in ginocchio le aree rurali. Ma il monsone non c’entra. La polizia spara nel Madhya Pradesh: 6 morti. La svolta digitale decisa a novembre e la scomparsa dei contanti vera causa del disastro

Un contadino di Jammu con il suo raccolto di cavoli in attesa di acquirenti

Un contadino di Jammu con il suo raccolto di cavoli in attesa di acquirenti

Le prime avvisaglie sono arrivate all’inizio del mese di giugno, quando decine di migliaia di contadini hanno iniziato uno sciopero generale nello stato del Maharashtra, che circonda la capitale economica indiana di Bombay. Uno stop totale della fornitura di frutta, verdura e latticini, strade bloccate da litri di latte e chili di ortaggi versati sull’asfalto per protestare contro un crollo drammatico dei prezzi dell’ortofrutticolo sul mercato nazionale. Il tutto nel bel mezzo della stagione arida premonsonica, solitamente caratterizzata da scarsità di offerta nell’ortofrutticolo e, di conseguenza, con flessioni verso l’alto dei prezzi all’ingrosso presso l’equivalente indiano dei nostri mercati generali...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.