closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

In giro per le strade della «discarica umana»

Reportage. Tor Sapienza è un quartiere abbandonato da tutte le amministrazioni, ma buono per essere cavalcato dalla destra

Roma, Tor Sapienza

Roma, Tor Sapienza

L’ultima volta che sono venuto a Tor Sapienza è stato per sbaglio pochi mesi fa. Ero diretto alla prima comunione di Maria, figlia di un caro amico, alla Rustica, quartiere cuscinetto tra Tor Sapienza e l’autostrada Roma-L’Aquila. Distrazione al telefono e mi ritrovo nell’anello di via Morandi. Faccio il giro degli enormi palazzi un paio di volte, senza trovare la via d’uscita, e come succede nei film mi ritrovo nel passato, quando con un gruppo di pazzi all’inizio dei ’90 animammo l’estate per i bimbi proprio su questa via: giostrine, clown, musica, proiezioni. «Meno male che conosco le strade» dico...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.