closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

In gioco l’egemonia in Medio oriente

Scenari. Calcoli sbagliati e il ripetersi di errori del passato, hanno devastato la Siria, sviluppando circostanze che non fanno prevedere soluzioni veloce e soddisfacente

Qamishlo, pietre e pomodori marci contro le truppe Usa in ritirata verso l’Iraq foto

Qamishlo, pietre e pomodori marci contro le truppe Usa in ritirata verso l’Iraq foto

Da quando le cose hanno iniziato ad andare male in Siria dopo le «primavere arabe», nel 2011, la situazione è precipitata in un buco nero. Sbagliati i calcoli degli attori politici in campo, fra i quali Turchia, Stati uniti, Iran, Russia, Arabia saudita, così come quelli dei vari gruppi estremisti associati ad al-Qaeda e in seguito al cosiddetto Stato islamico, e della galassia dei gruppi armati antigovernativi. NESSUN CONFLITTO internazionale è mai stato tanto opaco, sfaccettato e condizionato dal gioco contraddittorio di forze politiche nazionali, regionali e globali. Calcoli di fondo sbagliati e il ripetersi di errori del passato da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.