closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

In Germania un gigantesco no al «modello Renzi» sulle unioni civili

Diritti. A Berlino tre cortei per il gay pride. Tutti molto critici con il governo Cdu-Spd sui diritti civili

In centinaia di migliaia hanno sfilato ieri per le strade di Berlino in occasione del Christopher Street Day (Csd), il gay pride della capitale tedesca. Evento-clou della città, prende il suo nome dall’omonima strada newyorkese, dove il 27 giugno 1959, a seguito di un violento attacco della polizia all’interno del bar gay Stonewall Inn, fu organizzata la prima grande manifestazione di tutto il mondo lgbt per il diritto alla diversità. Dieci anni più tardi approdò a Berlino ovest, e da allora viene ripetuta annualmente. Ma i tempi «rivoluzionari» dello Stonewall Inn sono ormai lontani, e l’ala più critica della comunità...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi