closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

In difesa di «mio padre Woody Allen»

Polemiche. Moses Farrow ha scritto un lungo post dove smentisce le accuse rivolte al regista

«La fatale disfunzionalità nella casa della mia infanzia non ha niente a che vedere con Woody. È cominciata molto prima che lui entrasse a far parte delle nostre vite, e proviene direttamente da una profonda e persistente oscurità nella famiglia Farrow». L’autore di queste parole, Moses Farrow - figlio adottivo di Mia Farrow e in seguito di Woody Allen - era già intervenuto nel 2014 in difesa del padre contro le accuse di violenza sessuale rivoltegli dalla figlia Dylan, ormai adulta, sul «New York Times». L’accusa di aver molestato Dylan di soli sette anni formulata per la prima volta da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.