closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

In Colombia «ci hanno rubato anche la paura»

Proteste e coprifuoco. Contro il "paquetazo" governativo, dopo 5 giorni di mobilitazione ininterrotta il "paro" prosegue. E la repressione aumenta. Karen Vanegas, avvocata e attivista per i diritti umani: «Si respira un clima di persecuzione»

La piazza anti

La piazza anti "paquetazo" in Colombia

Sono ormai cinque i giorni di mobilitazione ininterrotta che hanno portato il popolo colombiano a occupare le piazze e le strade delle principali città del Paese. Ad annunciare il proseguimento del Paro è la CUT, la centrale sindacale più grande della Colombia: «Dopo il grande successo dello sciopero nazionale, il governo di Duque non ha risolto nessuna delle problematiche che ci hanno fatto scendere in piazza». LO SCIOPERO iniziato giovedì 21 novembre, convocato da oltre 50 sigle sindacali e sostenuto da organizzazioni studentesche, ambientaliste, indigene, femministe e Lgbtq, è stato indetto contro il cosiddetto paquetazo, un insieme di riforme neoliberali...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.