closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

In Calabria Italia viva strizza l’occhio alla Lega e perde pezzi

Verso le regionali. Il fuggi fuggi da Italia viva in Calabria sembra avere una destinazione precisa. Per molti si tratterà di un ritorno a casa: il nuovo Pd moderato targato Ernrico Letta è un approdo probabile, così come le liste di Nicola Irto, candidato del centrosinistra per le elezioni regionali

Nino Spirli

Nino Spirli

A dispetto dei gialli di Agatha Christie in diritto tre indizi non fanno una prova. Ma in politica possono esser le premesse di un cambio di linea. Sembra proprio che Italia Viva stia per aprire i due forni per le amministrative di autunno. Mentre a Roma Matteo Renzi dialoga con Enrico Letta, in Calabria i suoi luogotenenti sondano l’alleanza con la destra alle regionali. Con un occhio di riguardo per la Lega e il suo presidente reggente Nino Spirlì. Il nunzio renziano si chiama Ernesto Magorno, senatore, sindaco di Diamante, per molti anni segretario regionale dem ora fedelissimo del «rottamatore»....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi