closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

In Bulgaria vince il centrodestra. Ma farà accordi con i populisti

Elezioni. All'ex-premier Boyko Borisov il compito di formare il governo. Il partito socialista in ripresa promette opposizione dura. Entrano nazionalisti e populisti

Boyko Borisov, leader del movimento di centrodestra Gerb, sotto Kornelia Ninova del Partito socialista

Boyko Borisov, leader del movimento di centrodestra Gerb, sotto Kornelia Ninova del Partito socialista

Ha vinto ancora una volta l’ex premier Boyko Borisov, leader del movimento di centrodestra Gerb. Dopo essersi dimesso lo scorso novembre, in seguito alla cocente sconfitta alle presidenziali, Borisov torna in sella forte del risultato ottenuto ieri dal suo partito, che con il 32% dei consensi si è confermato prima forza nel prossimo parlamento di Sofia. Nonostante le speranze della vigilia e i sondaggi che preannunciavano un testa a testa, si è invece fermata al 27% la rincorsa di Bsp, il partito socialista bulgaro (che critica fra l’altro le sanzioni alla Russia sulla crisi ucraina e si schiera contro l’accordo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi