closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

In bici a Berlino seguendo il segno del Muro

Cinema. A Arcipelago Tilda Swinton protagonista in due film diretti da Cynthia Beatt prima e dopo la riunificazione. Alla fine della Ddr il Festival romano dedica un omaggio, a cui si lega il focus sul cinema rumeno

Tilda Swinton, sotto Love Bus

Tilda Swinton, sotto Love Bus

L’immagine di una turista in bicicletta davanti alla porta di Brandeburgo, la cui vista è parzialmente oscurata dal muro che ha diviso Berlino sino al 9 novembre di 25 anni fa, è forse tra le più significative di ciò che quel muro ha rappresentato ed ancora rappresenta per la storia tedesca in primo luogo, ma anche dell’Europa e del mondo intero. Quella turista è Tilda Swinton, che 26 anni fa, nel 1988, prese parte al viaggio che la regista Cynthia Beatt – nata e cresciuta in Giamaica ma residente da lunga data nella capitale tedesca – volle fare lungo il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.