closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

In ballo la legittimità della libera scelta a lasciare la vita

Dj Fabo . Processo Cappato, la Corte d'Assise rinvia gli atti alla Corte Costituzionale

Il giudice di Milano assolve Marco Cappato per il reato di istigazione, e rinvia gli atti alla Corte costituzionale per quello di assistenza al suicidio. Una distinzione chiara ai penalisti, probabilmente ostica per i più. Il codice penale non punisce il suicidio, anche solo tentato. Ed è abbastanza ovvio, anche solo considerando l’assurdità di consegnare un cadavere alle patrie galere. Punisce invece chi spinge altri al suicidio, o è in vario modo partecipe del porre termine alla vita. Il punto focale è se esista o meno un diritto di morire, cioè di scegliere il come e il quando della cessazione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi