closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

In 24 ore 4.085 morti, negli Usa ospedali allo stremo

Stati uniti. Il paese supera i 21,6 milioni di contagi da inizio pandemia. Fauci avverte: aumenteranno a gennaio per gli effetti delle vacanze di Natale. In alcuni Stati gli ospedali sono vicini al razionamento delle cure

Un reparto Covid a Sacramento, California

Un reparto Covid a Sacramento, California

Gli Stati uniti hanno registrato per la prima volta più di 4mila decessi in un giorno per complicazioni da Covid-19. Il 7 gennaio il Coronavirus Resource Center della Johns Hopkins University ha riportato 4.085 decessi correlati al coronavirus, portando il bilancio totale delle vittime negli Usa, dall’inizio della pandemia, a 365.882. Entrambe le cifre continuano a superare di gran lunga il bilancio del virus registrato in altre nazioni. Il numero di infezioni confermate nel paese è di oltre 21,6 milioni, ben più di quello registrato nella seconda nazione più colpita, l’India, 10,4 milioni. La cifra rappresenta circa il 6,5% della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.