closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Impiccato in Iran il giornalista Ruhollah Zam: «Spia americana»

Iran. Condannato a morte dopo l'ultima sentenza della Corte suprema, il fondatore del sito di informazione Amad News era stato catturato un anno fa in Iraq dai pasdaran. Già arrestato durante il movimento verde contro Ahmadinejad, pubblicava notizie sulle proteste nel paese e sulla sua dirigenza

Il giornalista iraniano Ruhollah Zam durante un'udienza

Il giornalista iraniano Ruhollah Zam durante un'udienza

Di questi tempi, i pasdaran si muovono utilizzando le tecniche del Mossad: attirano la preda in un luogo, tendono la trappola e la catturano. Nel caso degli iraniani, decisiva è la complicità di altri paesi. A fine gennaio a mettersi nei guai era stato il rapper underground iraniano Amir Tataloo. Particolarmente critico e offensivo nei confronti della dirigenza di Teheran, il trentunenne era finito in manette mentre si trovava in Turchia. Se non era stato deportato nella Repubblica islamica, è stato grazie all’intervento della comunità internazionale che ha fin da subito acceso i riflettori sul suo caso. In ogni caso,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.