closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Imparare ad affidarsi a un amore sconosciuto

Narrativa sociale. Il romanzo di Rita Charbonnier, «Figlia del cuore», edito da Marcos y Marcos, è una testimonianza sul valore delle famiglie non «naturali», quelle in cui non c’è una coppia eterosessuale sposata, ma donne sole che desiderano e sanno prendersi cura di bambini che sono nati da altri genitori

Mother and Children, by P.T. Reddy; texture white and oil on plyboard,1958, Delhi Art Gallery

Mother and Children, by P.T. Reddy; texture white and oil on plyboard,1958, Delhi Art Gallery

È rischioso parlare al posto di qualcuno, magari di una persona la cui voce ha meno spazio perché discriminata. È vero però che ci sono delle volte in cui è necessario prendersi la responsabilità della testimonianza: lo ha fatto Melania Mazzucco in Io sono con te. Storia di Brigitte (Einaudi 2016) e lo fa Rita Charbonnier in questo romanzo Figlia del cuore, edito da Marcos y Marcos (pp. 179, euro 16). Il risultato è creare una storia e quindi un pubblico di lettrici e di lettori, che altrimenti non verrebbero a conoscenza di vicende umane che hanno una risonanza sociale....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi