closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Immagini per raccontare una nuova fragilità. La selezione del Forum

Berlinale 2021. Da Avi Mograbi a Shengze Zhu. E poi Fabrizio Ferraro col nuovo film, «La veduta luminosa»

Nell'introduzione che presenta il Forum 51 si legge: «Lavoro, amore, amicizia, cinema: oggi tutte queste cose si vivono in modo diverso, e le certezze che era ancora possibile avere nell'autunno del 2019 appaiono molto più fragili». QUESTA fragilità di un orizzonte incerto è il sentimento comune che attraversa i film scelti per l'edizione 2021 della Berlinale (1-5 marzo), online e solo per i professionisti mentre al suo pubblico berlinese ora in lockdown stretto il festival ha dato appuntamento in presenza (almeno questo è l'augurio) il prossimo giugno. Tra i diciassette titoli c'è anche il nuovo lavoro di Fabrizio Ferraro, La...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi