closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Immagini dall’est

Cinema. Memorie, commedie, storie di oggi, il Festival di Sarajevo propone una panoramica sulle nuove generazioni

Una scena da «One Day» di Zsòfia Szamosi

Una scena da «One Day» di Zsòfia Szamosi

Un film bulgaro ambientato nella lontana Yakuzia ha vinto il Cuore d'oro del 24° Sarajevo Film Festival. È Aga di Milko Lazarov (rivelato da Alienation nel 2013), già presentato fuori concorso come chiusura alla scorsa della Berlinale lo scorso febbraio. I selezionatori del festival bosniaco l'hanno inserito insieme ad altri nove nella competizione riservata alle produzioni dell'Europa sud-orientale, dall'Austria all'Armenia. E abbbastanza inaspettatamente, la giuria presieduta dall'iraniano premio Oscar Asghar Farhadi ha premiato un film che guarda a Flaherty (il protagonista si chiama Nanook) e a Kurosawa. Una storia familiare tra i ghiacci, con marito e moglie anziani alle prese...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.